Da Cuba a Milano

Da Cuba a Milano
01 Giu 2017

Da Cuba a Milano: estate a km zero

MILANO – Si avvicina l’estate… e inevitabilmente cresce la voglia di distrarsi, di fare programmi per le ferie – per staccare, allontanarsi e cambiare aria –  ma anche di uscire di casa per vedere cosa si fa in giro, per respirare aria di vacanza. In questo senso per chi vive a Milano o nei dintorni, una buona occasione è sicuramente il Milano Latin Festival, alla sua terza edizione, che si terrà ad Assago e durerà dal 8 giugno al 15 agosto, presentando non solo concerti e spettacoli, ma anche eventi di folklore, storia e cultura per conoscere meglio i diversi paesi dell’America Latina. Al “villaggio” ci saranno stand di artigianato e degustazione con specialità della cucina messicana, brasiliana, argentina… e si potrà ballare la musica latina, con programmazioni diverse in ognuna delle 5 piazze presenti. Il festival, pur essendo un’occasione di divertimento, incontro e intrattenimento, collabora, inoltre, con iniziative solidali (quest’anno per l’alluvione di marzo in Perù e per la Scuola Italiana si Senologia onlus) nonché con la casa editrice EWI per la campagna “Libri per liberarsi”. Si prevede una giostra di musica, colori, profumi… e la regina di turno, nella settimana dal 21 al 26 di luglio, sarà Cuba. Con un prezioso fermo immagine –  quasi un cameo, in questo contesto – la mostra fotografica “Bailar es vivir” di Aldo Bianchi. Il ritmo si scatena invece con famosi DJ e l’animazione a Plaza Cuba, la piazza da ballo del villaggio: parteciperanno a turno i Dj EL Rubio, Oliver, Saoko, Pepito, Werner e Venot. La programmazione settimanale prevede l’esibizione di ballerini professionisti appartenenti a diverse associazioni di danza per coinvolgere il pubblico: lunedì e giovedì tocca al Team Cuba, martedì e venerdì a Yass Yess, mentre il Cubanissimo Show si terrà ogni mercoledì, sabato e domenica, con il ballerino e coreografo Amilcar Diaz e il suo gruppo. Tra ballo e temperature estive avrete sicuramente sete, per cui sempre qui, in Plaza Cuba, potrete rifocillarvi alla Mojiteria Pachanga ed eventualmente anche assaggiare un cocktail che non ha bisogno di presentazioni: il mojito, reso famoso dal ristorante La Bodeguita del Medio, ma forse nato molto prima. La musica più classica ma altrettanto coinvolgente, sul palco dei concerti live, dove la settimana si apre il 22 luglio alle 21.30 con “The Cuban Golden Club” e si chiude con i “Jóvenes Clásicos del Son”. Anche il Museo del Rum ci riporta su ritmi più lenti e temi più tradizionali, mostrando le diverse fasi di lavorazione e produzione che faranno apprezzare ancor più la degustazione finale.

Poi tra qualche mese l’estate sarà solo un ricordo, i colori e gli umori si saranno stinti nel bigio invernale, i profumi vivaci e le note frizzanti saranno sfumati nel quotidiano tran tran… Cuba è lontana, e se avrete nostalgia quando la festa sarà finita, potrete rimestare nell’esperienza e ripescare qualche spunto per ravvivare l’inverno: prenotare un pacchetto vacanza; organizzare una festa a tema a casa vostra; smettere di fumare o bere, o iniziare una sana dieta (come da letture della casa editrice EWI); iscriversi a un corso di ballo; o continuare la festa con una slot machine a tema, come la Fiesta Cubana.

ticinonotizie

Share

Staff
Staff